immagine macchina da scrivere

LA COLOMBA CRIMI

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Blog

“Vista l’età, il progressivo prolasso delle pareti intestinali e l’ormai molto probabile ipertrofia prostatica, il cartello di cui sopra con non mollare non è che intende non rilasciare peti e controlla l’incontinenza?”. Questo, com’è oramai noto, è lo squisito post col quale il grillino Vito Crimi ha commentato su Facebook la cacciata di Berlusconi dal tempio del Senato. Siccome dicevano che il buon Vito fosse una colomba fra i 5 stelle, sarebbe stato interessante leggere il commento dei falchi. Ma non è questo il punto. Il fatto è che Crimi & C. altro non sono se non il prodotto terminale del berlusconismo e del dalemismo uniti che, insieme, hanno compiuto il capolavoro di togliere alla politica ogni rispettabilità col Paese. Al punto che la gente, pur di bastonare la santa disalleanza Baffino-Toupé, ha dato il proprio voto a gente più atta a stare fra il pubblico di Colpo Grosso con Umberto Smaila che non sui banchi del Parlamento. Il guaio è che se i Berlusconi passano, i Crimi per ora restano. Triste y malinconico final.

Trackback dal tuo sito.

Commenti (1)

  • Filippo M.

    |

    Effettivamente la squadra del 5 stelle si è rivelata deludente, becera e maleducata e non ha prodotto neanche un decmo del promesso…direi che se dobbiamo parlare di peti il loro movimento si è rivelato una flautolenza poco puzzolente e insignificante…di quelle che una ventata fanno sparire.

    Rispondi

Lascia un commento