immagine macchina da scrivere

ALTA VORACITA’

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

Com’era prevedibile la minaccia di Mauro Moretti, ad di Fs. di lasciare l’Italia se gli tagliano lo stipendio, ha scatenato gli italiani in una solenna percnacchai di accompagnamento. «Le solite promesse elettorali», ha scritto uno. «’cca nisciuno è Fs», ha aggiunto un altro mentre un terzo ha osservato come «con quegli stipendi si fatichi ad arrivare a fine millennio». Ora: che ogni bravo manager (come dice il pd Barca) abbia diritto a retribuzioni adeguate, è naturale. Ma ciò che fa infuriare gli italiani è la comparazione degli stipendi. Possibile, si chiedono, che in un Paese dove non funziona niente, i dirigenti pubblici guadagnino mediamente 470.000 euro, quasi il doppio degli omologhi francesi (260.000) e di quelli tedeschi (231.000)? Sapere, dunque, che l’amministratore dei controllori di volo italiani guadagni 100.000 euro più di Barack Obama e che il presidente della Zecca abbia uno stipendio quadruplo del presidente francese Hollande, non aggiunge niente al grottesco. Ribadisce solo come l’Italia sia un Paese a forma di scarpa dove quasi sempre si ragiona con i piedi.

LA NAZIONE _ 22 marzo 2014

Trackback dal tuo sito.