immagine macchina da scrivere

ARRENDETEVI, SIETE CIRCONCISI!

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

Davide-Tripiedi-Desio

 

“Sarò breve e circonciso”. E così, dopo Totò, Peppino e la malafemmina, anche il deputato grillino Davide Tripiedi è passato alla storia immortale delle bischerate solenni. Essersi confuso in un intervento a Montecitorio fra «circonciso» e «conciso» gli è infatti valso uno scroscio di ironie sul web che nemmeno i suddetti comici ai tempi d’oro. «Come fare una gaffe alla glande», ha scritto uno. E un altro: «Succede quando si perdono i frenuli inibitori». E un terzo: «E’ circoncisione di incapace». Il guaio è che oramai, fra deputati che confondono parole e altri che paiono aver imparato l’uso del congiuntivo da Biscardi e Heather Parisi, non passa giorno che in Parlamento non si registri una gaffe, una battuta infelice, un errore grammaticale. Roba che spinge alla risata e fa lievitare lo sdegno per come oggi viene selezionata la classe dirigente del Paese. Ma è una gratificazione rapida e ingannevole, che si lascia dietro un senso di sgomento, volano di nuove paure. La decadenza delle parole anticipa sempre quella della civiltà che non sa più usarle.

Trackback dal tuo sito.