immagine macchina da scrivere

CONCIA CHE SORPRESA

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

La fantasia può condurci ovunque. C’è chi dice di aver visto cani con un semaforo sulla testa perché erano un incrocio e chi gatti intelletuali inseguire topi di biblioteca. Nessuno, però, avrebbe mai osato ipotizzare Paola Concia, la pasionaria gay del Pd, giudice di un reality accanto a Bonolis e Mammucari. Invece tutto ciò succede nel programma «Stasera mi tuffo », in onda su Canale 5, in cui i concorrenti, da Anna Falchi a Bettarini, dimostrano la propria abilità dal trampolino fra fisicacci in mostra e battute da caserma. Per carità: non che la politica debba guardare con schifiltezza alla tv, ma da qui ad aderire con gioia garrula a un reality pessimo ce ne corre. Il guaio è che se a suo tempo Berlinguer e Moro avessero fatto i giudici di “Giochi senza frontiere” accanto a Gennaro Olivieri e Guido Pancaldi, il giorno dopo la loro credibilità sarebbe crollata a zero. Oggi, invece, in politica è passata l’idea balzana che più si è popolari e più si è credibili. Da qui il gusto grottesco di Concia & C. a scivolare nel comico. Basta poi non indignarsi se la politica scivola nelle mani dei comici.

Trackback dal tuo sito.