immagine macchina da scrivere

LA PIZZA 12 STAGIONI

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

Dei ricercatori Usa hanno sviluppato una pizza che, senza congelamento, rimane commestibile per ben 3 anni. «La ricerca era cominciata un giorno che avevano spostato il divano», ha supposto uno sul web, mentre un altro ha intonato: «Margherita adesso è mia / e non sa che può far male». Eppure c’è da credere che se la pizza buona per 3 anni arriverà in Italia, troverà molti entusiasti nel mangiarla. Siamo ormai così stolti da pensare progresso questa plastificazione del gusto. Avere la cucina nel sangue, infatti, non significa soffrire di pessima circolazione ma conservare una dote meravigliosa. Per questo, più che la pizza 12 stagioni servirebbe un ritorno a prima della contaminazione Usa. A quando gli hamburger li chiamavamo svizzerine, i wafer erano fru fru e le meringhe puppe di monaca. Tempi meno sterilizzati, senza troppi salti in padella (si bruciassero mai i piedi!). Ma tempi in cui non poteva esserci il frainteso della famosa barzelletta: «Ma te preghi prima di mangiare?». «No, mia mamma cucina bene».

La Nazione _  8 marzo 2014

Trackback dal tuo sito.