immagine macchina da scrivere

LA POESIA DIMENTICATA

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

Uomini-e-Donne-Maria-De-Filippi

 

Qualche anno fa degli psicologi posero la domanda “Cosa vuol dire Amore?” a dei bambni. Queste alcune risposte. Gianluca, 6 anni: «L’amore è quando esci a mangiare e dai un sacco di patatine fritte a qualcuno senza volere che l’altro le dia a te». Daniele, 7 anni: «L’amore è quando mamma fa il caffè per papà e lo assaggia prima per assicurarsi che sia buono». Anna Maria, 4 anni: «L’amore è quando il mio cane mi lecca la faccia, anche se l’ho lasciato solo tutta la giornata». Carlo, 5 anni: «L’amore è la prima cosa che si sente, prima che arrivi la cattiveria». Rebecca, 8 anni: «Quando nonna aveva l’artrite e non poteva mettersi più lo smalto, nonno lo faceva per lei anche se aveva l’artrite pure lui. Questo è l’amore». Ciò conferma come da bimbi tutti abbiamo avuto in dono un bagaglio puro di poesia per addolcire il mondo. Certo, crescendo si cambia: le cose aride della vita corrodono questa freschezza. Nonostante ciò, ogni pomeriggio dopo aver visto “Uomini e donne” e ogni sabato sera dopo aver visto “C’è posta per te” uno non si capacita di cosa possa essere successo nel tragitto fra infanzia e anzianità per rendere così carogna Maria De Filippi. Va bene dimenticarsi le cose, ma qui ci se ne approfitta.

 

La Nazione _ 26 dicembre 2014

Trackback dal tuo sito.