immagine macchina da scrivere

L’ITALIA DI RAFFA

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

Quasi superando il numero di fagioli che teneva a suo tempo nel fiasco, Raffaella Carrà, ultima vera diva della Tv, compie oggi 70 anni. «Carrampa, che sorpresa!», potrebbero dire i malvagi. Ma sarebbero cattiverie gratuite da gusto pessimo per la battuta. Immeritate per nostra Signora del tuca tuca. La Carrà ha infatti accompagnato la nostra vita con la naturalezza di una zia materna. Rappresentando un ideale che nessuno doveva certo sforzarsi per raggiungere, non ha infatti mai provocato complessi d inferiorità. Anzi. In questo è stata l’apoteosi del sogno italiano: pur cantando “così così”, è riuscita a duettare con Mina; pur recitando “così così” ha girato film con Frank Sinatra; pur ballando “così così” ha lanciato balli eterni come il «tuca tuca». La Carrà, interprete alla rovescia del modello americano («Se ce l’ho fatta io, perchè non voi?») e dunque nume perfetto nel Paese dei Capezzone e delle Biancofore, delle Melandri e delle Rosy Bindi, dei Trota e degli Scilipoti…. Altri 70 anni di questi anni Raffa, che i sogni, da Trieste in giù, non invecchiano mai con l’età.

Trackback dal tuo sito.