immagine macchina da scrivere

SE BAMBI VA A CACCIA DI VOTI

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

maria_elena_boschi-4

 

Ogni volta che Maria Elena Boschi, la Bambi del renzismo, svolge con garbo il temino ai molti talk show che se ne contendono la presenza luminosa, un dubbio assale. Lo stesso di quando la trapezista ex bersaniana Alessandra Moretti fa concioni in tv, di quando la glaciale Lara Comi ruggisce o l’algida Mara Carfagna bacchetta via schermo. Il dubbio è: quale ruolo avrebbero oggi nel Pd o in Forza Italia una Margaret Thatcher o una Golda Meir? Sarebbero mandate in tv a cercare consenso o ignorate? Per carità: ritenere la bellezza ostativa alla politica è un’aberrazione usata solo dai regimi stalinisti e nei Tg di Emilio Fede. Ma considerare questa la componente primaria per sedurre politicamente gli italiani, un po’ sgomenta. «Votare una donna per la sua bellezza non ha più senso che mangiare un uccello perché canta bene», dicevano in un vecchio film americano. Ma la politica italiana oramai ha meno spessore perfino di una pellicola di Hollywood.

 

 

Trackback dal tuo sito.