immagine macchina da scrivere

SUPERCANGURI

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

141352800-d3e9e5c0-593a-4b9c-ba76-0f1d6797e568

 

PUR ESSENDO un Parlamento già abituato alla zoofilia coi salti della quaglia, questa storia  del supercanguro nasconde un retrogusto pessimo di intolleranza. Essere a favore delle adozioni per le coppie gay è infatti posizione più che legittima. Ma perché se uno ha dei dubbi e chiede di votare secondo coscienza deve essere offeso o considerato bieco reazionario? Se davvero preoccupa la vicenda umana dei bimbi senza cibo e senza casa, tanto per sollevare un dubbio, perché non battersi allora per cambiare in toto quel calvario dispendioso che è l’adozione per le coppie etero che la richiedono e che sono costrette a sofferenze burocratiche atroci? Ma la cosa che più perplime è come in tutto ciò nessuno sembri avere a cuore il diritto inalienabile dei bimbi ad avere un padre e una madre così come detta la legge di Natura. Magari sarò reazionario o polveroso, ma una società che antepone a ciò il desiderio (o il capriccio) di due adulti con smanie paterne o materne, a me sgomenta.

LA NAZIONE _ 17 febbraio 2016