immagine macchina da scrivere

TUTTO E’ RELATIVO

Scritto da Stefano Cecchi . pubblicato in Buongiorno Nazione

Albert EINSTEIN televize

 

Vi siete mai chiesti che cosa potrebbe fare una persona con il quoziente intellettivo di Einstein? Per l’Italia la risposta c’è: il magazziniere. Questa è infatti la professione di Domenico Pessotto, 50enne di Treviso con lo stesso Q.I. di Einstein. Stephen Hawking e Bill Gates, tanto per dire. Ora è vero che la crisi ha colpito duro costringendo ad accettare lavori sottodimensionati (a Prato alcuni addetti del tessile pare abbiano chiesto un impiego nei vigili del fuoco in quanto ex-tintori). Ed è anche vero che il nostro magazziniere qualcosa che rimanda ad Einstein ce l’ha, visto che usa energia per spostare la massa. Ma la verità amara è che in Italia oggi, insieme all’«Almanacco del giorno dopo» e alla «Cristallina», è anche scomparso il Merito. Così chi ha numeri da scienziato guida il muletto mentre in Parlamento ci va chi Einstein lo cita solo nei giochi quando esce: «Scienziati con la A». Siamo il Paese che i programmi scientifici li fa condurre a Giacobbo, che offre cattedre universitarie non ai migliori ma ai parenti, che può scegliere il vincitore del Grande Fratello ma non il proprio deputato. Un Paese che convive col grottesco. Dopo tanti anni, non è nemmeno escluso si giunga al matrimonio.

La Nazione – 31 gennaio 2014

Trackback dal tuo sito.